1. Benvenuti in questo Forum. Questo spazio è per voi!


    Chiudi
  2. Date un occhiata al nostro regolamento! Rispettandolo eviteremo spiacevoli problemi
    Clicca qui per raggiungere il regolamento"
    Chiudi
  3. Abbiamo sezioni di ogni natura. Tutte le vostre domande troveranno risposta


    Chiudi

Aiuto!!

Discussione in 'Coltivazione piante sommerse' iniziata da Baccano, 1 Maggio 2020.

  1. Baccano

    Baccano Utente

    Buongiorno
    Ho avviato da una settimana il mio 60 lt con fondo fertile
    All'interno ho anubias e altre piante che mi sono state regalate e non conosco, non riesco a trovare in rete quali sono e come si curano, in più mi devono consegnare 1 vasicularia montagnei, 1micrantherum montecarlo, 1 hemiantus callitrichoides, 1 liminophila sessiflora e 1 bacopa australis, potete darmi consigli su come trattarle al meglio? Grazie a tutti
    15883286139994059710440495011301.jpg 15883286736476030360638997716916.jpg 15883287415658749942087077344565.jpg 15883287934723488523109170037982.jpg
     
  2. mario mandici

    mario mandici Moderatore Membro dello Staff Moderatore Acquariofilo Moderatore Globale

    Quando parli di fondo fertile immagino che tu ti riferisca ad un sotto fondo fertilizzato coperto poi da graniglia bianca. Il fondo bianco è sempre sconsigliato in acquario in quanto riflette la luce provocando stress ai pesci ma ormai è fatta ed avendo un sotto fondo fertile è meglio non toccare. Quanto alle piante ti dico subito che le anubias in quanto piante epifite non vanno mai interrate ma piuttosto legate o bloccate tra rocce e rami tenendo il rizoma verde esposto alla luce. Nella prima foto c'è un echinodorus varietà ozelot, nella terza foto dovrebbe essere una bolbitis heudeloti, una bellissima felce acquatica, anch' essa epifita quindi niente radici in terra. Per quanto riguarda le pinte che hai ordinato ti dico subito che sia la Montecarlo che la callitrichoides neccessitano di una forte illuminazione, una buona fertilizzazione completa (macro NPK e micro Fe) e fondamentale l' uso della CO2. Tutte non richiedono una illuminzione spinta a parte le piantine da prato.
     
  3. Baccano

    Baccano Utente

    Grazie per l'aiuto
     
  4. Marco Ferrara

    Marco Ferrara Amministratore Membro dello Staff Admin Acquariofilo

    ci descrivi la vasca ?
    ovviamente cosa hai utilizzato come l'hai fatta maturare e sopratutto parco luci e gestione
     
  5. Baccano

    Baccano Utente

    Buongiorno
    La vasca è 60 lt, ho utilizzato un sotto fondo fertile e ricoperto con ghiaia, il filtro è in maturazione da 7 giorni e sto inserendo solo i batteri acquistati in negozio, ho un tubo led di quelli a ventosa luce bianca da 7,5 w e sto per aggiungere una striscia led da 7w luce calda e un tubo led piccolo blu, tutto regolato con temporizzatore, ho coperto il tubo led lato anubias per non far arrivare luce diretta.
    Sono in attesa che mi consegnano i test per i valori e ho già pronto l'impianto (FAI DA TE) perl la CO2 con acido cidrico e bicarbonato, ma non inserito perché non so se le puante si siano già adattate.
    Grazie
     
  6. Marco Ferrara

    Marco Ferrara Amministratore Membro dello Staff Admin Acquariofilo

    che fondo fertilizzante hai inserito ?
    che prodotti per maturare hai messo ?
    la luce che gradazione ha?sono neon led o cos'altro ?
    che acqua hai messo ?

    scusami le tante domande ma sono neccesarie per capire e correggere molti errori fatti in questa vasca
     
  7. Baccano

    Baccano Utente

    Il fondo fertile è il terriccio della Sera, quello con le pastiglie di fertilizzante, ho usato acqua di rubinetto con sera aquatan e bio nitrivec a giorni alterni
    Il tubo è a led, ma non so la gradazione, so solo che è un 7,5w, ripeto a quello vorrei aggiungere una sriscia led luce calda da 7w,perché ho letto che dovrei faggiungere almeno i 15/20w di illuminazione è corretto?
    Fammi tutte le domande che servono, questa volta voglio cercare di non fare errori. Grazie
     
  8. Marco Ferrara

    Marco Ferrara Amministratore Membro dello Staff Admin Acquariofilo

    allora se vuoi un consiglio visto che sei all'inizio della maturazione e quindi sei in tempo (perchè piu' passa peggio sara') devi togliere quel ghiaietto bianco per due semplici motivi:
    • si sporca facilmente e diventerà veramente antistetico costringendoti a continue pulizie estenuanti
    • Il bianco ha un grande potere riflettente ,le piante avranno luve riflessa dal basso e piegheranno le foglie al contrario perchè non capiranno da dove gli arriva il fascio luminoso variando la propria struttura,per quanto riguarda i pesci questo potere riflettente gli darà fastidio stressandoli non poco espondendoli ad eventuali patologie per via della caduta delle difese immunitarie
    Una volta fatto questo riavvia la vasca inserendo acqua osmotica ricostruita con i sali cercando di avere un Kh=4 e un Ph=6,8/7 e fai mayuirare per 30gg inserendo il nitrivec oppure le fiale della prodibio che si chiamano Biodigest veramente eccezionali.Fai i test dopo circa 20gg per renderti conto del picco dei nitriti e dell'avvenuta maturazione ma questo ne parliamo dopo.

    Per le piante di anubias e microsorium fa in modo che lo stolone non sia interrato ,puoi legarle su arredi o legni.........la CO2 la puoi attivare da subito e devi pensare anche ad un fertilizzante blando da inserire da subito.Ti consiglio per una resa qualità/prezzo buona di andare su easy life ma se vuoi qualcosa di più concreto sul protocollo phytagen di Alxyon ma un po' piu' costoso (ma li vale tutti)

    Per quanto riguarda la luce dei neon non sai la gradazione e quanti lumen emette ? in genere è scritto sulla lampada .
    Sono dati importanti per le piante perchè dovrai fornire la luce giusta.

    Ti ho scritto queste cose sulle piante perchè una volta adattate loro consumeranno le loro scorte di nutrienti per poi andare via via mostrando carenze quindi devi per forza di cose pensare da subito a rendegliele disponibili.Io esorto sempre di informarsi prima di partire a fare qualcosa in modo da partire con il piede giusto.

    Spero di essere stao abbastanza chiario,ti esorto a non confonderti leggere bene e un passo alla volta vedraic he arriveremo a far partire e realizzare una splendida vasca .......ma la costanza e la pazienza non deve mai mancare.
     

Condividi questa Pagina